Christopher Cross

     Christopher Cross uno dei pochi artisti a raggiungere il successo internazionale con il pi classico pop californiano, cio con un tipo di musica che tanti prima e dopo di lui, hanno tentato  di fare, ottenendo spesso risultati musicali anche superiori ai suoi, ma non riuscendo ad avere dei riscontri commerciali, non solo di vendite, ma neanche a livello di passaggi radiofonici. Bisogna comunque dire che l'esordio del nostro cantautore veramente sensazionale, ricco di buoni brani e della partecipazione dei migliori musicisti di Los Angeles. L'album arriva in cima alle classifiche di mezzo mondo, lasciando stupito lo stesso artista, che si prende una lunga pausa di riflessione. Dopo il notevole successo del brano "Best that you can do", scritto insieme a Bucharach per la colonna sonora del film Arthur, nel 1983 esce finalmente il secondo disco di Cross che, pur vendendo bene, risulta abbastanza debole nelle composizioni, con solamente qualche episodio di un certo livello. Peggio ancora faranno i due album successivi, "Every turn of the world"(85) e "Back of my mind"(88), che, oltre a essere scarsi qualitativamente, vengono snobbati anche dal pubblico. Nel 1991, invece, l'artista ritorna su buoni livelli con l'eccellente "Rendezvous", forse il suo disco migliore dopo il lontano esordio del 1979. Dopo il discreto"Window" del 1995, viene pubblicato nel 1998 "Walking in Avalon", un doppio CD contente un album di inediti e un album live tratto da una serie di concerti dell'anno precedente. Due anni dopo viene ristampato, in edizione singola, solo il cd registrato in studio con il titolo di "Red Room".

Discografia

Christopher Cross (Warner Bros. 1979)
Another Page (Warner Bros. 1983)
Every Turn of the World (Warner Bros. 1985)
Back of My Mind (Reprise 1988)
Rendezvous (Polystar 1991)
Window (Attic 1995)
Walking in Avalon (CMC 1998) 2CD studio/live
Red Room (CMC 2000) riedizione solo CD studio di Walking in Avalon
The Caf Carlyle Sessions (Edel 2008)
Doctor Faith (Ear 2010)