Gino Vannelli in concerto

San Benedetto del Tronto 9 e 11 Febbraio 2007

     Gino Vannelli torna in Italia dopo sette anni. L'evento stato reso possibile grazie al Bitches Brew Jazz Club che riuscito a convincere il cantante italo-canadese ad effettuare due serate a San Benedetto del Tronto. Entrambi i concerti si sarebbero dovuti tenere presso il Jazz Club ma poi, vista la notevole richiesta di biglietti, la seconda esibizione stata spostata al palacongressi, struttura decisamente pi capiente. Qui Vannelli, insieme alla sua band composta da Michiel Borstlap (piano e tastiere), Frans van der Hoeven (contrabbasso) e Erick Kooger (batteria) ha potuto incantare un maggior numero di fans giunti da tutta Italia. Pezzi classici come People Gotta Move, Appaloosa, Brother to Brother, I Just Wanna Stop, Wild Horses, Hurts To Be In Love si sono intervallati a nuove canzoni presentate in anteprima per il pubblico italiano e che entreranno a far parte del prossimo album. Anche un brano come Black Cars, in originale dominato dall'elettronica, tornato a nuova vita grazie ad una bella versione jazzata. I brani inediti e gli emozionanti arrangiamenti dei vecchi successi hanno confermato ancora una volta la bravura e la classe dell'artista ma soprattutto messo in evidenza la sua incredibile voce. Dopo il concerto Vannelli si reso disponibile ad un incontro con il pubblico nella hall del teatro, firmando autografi, rispondendo a domande e facendosi fotografare. Anche il sottoscritto ne ha potuto approffittare.
Grazie Gino.

gino1.JPG (16493 byte)    gino3.jpg (20970 byte)    gino4.JPG (11293 byte)

gino5.JPG (10217 byte)    gino6.jpg (16816 byte)     gino8.JPG (13800 byte)

  gino2.JPG (16521 byte)           gino9.JPG (15840 byte)          gino7.JPG (19348 byte)