The Doobie Brothers

Livin' on the Fault Line (Warner Bros. 1977)

doobie77.jpg (9479 byte)

     Prosegue il nuovo corso dei Doobie Brothers, che sfornano un altro capolavoro di westcoast music. Michael McDonald domina la scena, sia come autore che come vocalist, accentuando ulteriormente la svolta musicale verso un suono caldo e raffinato. Il disco contiene brani strepitosi come "You're made that way", "There's a light", "Nothin' but a heartache" e "You belong to me", quest'ultima scritta insieme a Carly Simon. Anche Patrick Simmons Ú responsabile di quattro buoni episodi, di cui almeno due imperdibili come "Echoes of love" e la title-track. Tom Johnston, invece, anche se figura tra i componenti del gruppo, non firma neanche un pezzo ed Ú praticamente assente anche come vocalist. Questo Ú l'ultimo album in cui compare come membro della band in quanto, persistendo i suoi problemi di salute, lascerÓ il gruppo, ricomparendo solo in occasione della serie di concerti finali del 1981 dai quali sarÓ tratto l'album live "Farewell Tour"(83).
     Concludendo devo dire che questo Ú uno dei mie dischi preferiti, un album eccezionale dalle sonoritÓ incredibili, indispensabile in qualunque collezione che si rispetti.

The Doobie Brothers are: Tom Johnston, Patrick Simmons, John Hartman, Tiran Porter, Kneith Knudsen, Jeff Baxter, Michael McDonald

Producer: Ted Templeman

Musicians:
Drums: John Hartman, Keith Knudsen
Guitars: Tom Johnston, Patrick Simmons, Jeff Baxter
Bass: Tiran Porter
Keyboards: Michael McDonald
Percussion and Congas: Bobby La Kind
Lead Vocals: Patrick Simmons, Michael McDonald
Background Vocals: Tom Johnston, Patrick Simmons, Tiran Porter, Rosemary Butler,
                             Maureen McDonald, Michael McDonald

Tracks:
  
1. You're made that way
   2. Echoes of love
   3. Little darling (I need you)
   4. You belong to me
   5. Livin' on the fault line
   6. Nothin' but a heartache
   7. Chinatown
   8. There's a light
   9. Need a lady
  10. Larry the logger two-step