George Benson

Livin' Inside Your Love (Warner Bros. 1979)

gbenson livin'.jpg (7613 byte)

     Un altro disco doppio per George Benson, dopo il precedente live "Weekend in L.A.", questa volta però registrato interamente in studio. L'album si presenta subito raffinatissimo con la bella title track scritta da Earl Klugh, e prosegue con straordinarie cover come "Hey girl" di Carole King, "Soulful strut" di Eugene Record e "A change is gonna come", grande classico di Sam Cooke. Il pezzo più bello dell'intero lavoro é però la fenomenale "Love ballad" scritta da Skip Scarborouh, artista nel giro degli Earth, Wind & Fire. In conclusione uno degli album migliori di George Benson, l'ultimo in cui i brani strumentali jazz-fusion fanno la loro bella presenza, prima della svolta pop di "Give me the night". Imperdibile.

Producer: Tommy Lipuma

Musicians:
Drums: Steve Gadd
Guitars: George Benson, Phil Upchurch, Earl Klugh
Bass: Will Lee, Stanley Banks, Robert Popwell
Keyboards: Ronnie Foster, Jorge Dalto, Greg Phillinganes
Acoustic Piano: Jorge Dalto
Percussion: Ralph MacDonald

Tracks:
  
1. Livin' inside your love
   2. Hey girl
   3. Nassau day
   4. Soulful strut
   5. Prelude to fall
   6. A change is gonna come
   7. Love ballad
   8. You're never too far from me
   9. Love is a hurtin' thing
  10. Welcome into my world
  11. Before you go
  12. Unchained melody