James Vincent

     Chitarrista di Chicago, James Vincent comincia la sua attivitą musicale nella seconda netą degli anni '60 in una band chiamata Exceptions di cui fanno parte anche Kal David e Peter Cetera. Il gruppo si scioglie nel 1967 e l'anno successivo l'artista da vita al progetto Aorta con cui incide due album. Entra poi a far parte dei Lovercraft per un solo lavoro pubblicato nel 1970. Nel 1971 comincia a registrare un album solista che verrą pubblicato nel 1974 con il titolo di "Culmination". Ottenuto un contratto con la Caribou, Vincent realizza tre album tra il 1976 e il 1980. Il sound spazia dal funky soul, al jazz e al pop. I testi, dopo la conversione avvenuta nel 1977 sono di chiara ispirazione cristiana. Dopo la pubblicazione di "Enter In"(80) l'artista sparisce dalla scena musicale per parecchi anni. Riappare nel 1997 con un nuovo lavoro di piacevole pop fusion quasi completamente strumentale. Fanno seguito altri album all'inizio del nuovo millennio (ben tre escono nel 2002) sempre sullo stesso genere musicale e sempre con una netta prevalenza di brani strumentali.

Discografia

Culmination (Columbia 1974)
Space Traveler (Caribou 1976) (mp3)
Waiting For The Rain (Caribou 1978) (mp3)
Enter In (Caribou 1980) (mp3)
Second Wind (BRJ 1997)
Pure Satisfaction (BRJ 2001)
Mistery of Love (BRJ 2002)
Eclecticity (BRJ 2002)
Love and Far Away Places (BRJ 2002)