Johnny Bristol

     Per tutti gli anni 60' e i primi anni '70, Johnny Bristol responsabile, come compositore e produttore, di numerosi successi della Motown lavorando con tanti artisti della casa discografiica come Marvin Gaye, Edwin Starr, David Ruffin, Diana Ross, Smokey Robinson, ecc. Nel 1973 Bristol lascia la Motown e passa alla CBS dove scrive brani e produce nomi del calibro di Tom Jones, Marlena Shaw, Johnny Mathis, Jerry Butler and Boz Scaggs. Nel 1974, all'et di 35 anni, decide di iniziare una propria carriera solista firmando un contartto con la MGM, per la quale pubblica due album, e poi con la Atlantic con cui incide altri due lavori. In tutti e quattro i dischi l'artista riesce a proporre un elegante pop-soul, con ottimi brani tutti scritti da lui stesso, in cui si rivela anche un eccellente interprete. Il primo lavoro quello che riscuote il maggiore successo, con la title-track che esce come singolo ed arriva ai vertici delle classifiche americane ma anche negli altri dischi ci sono episodi di valore, ricchi di belle melodie e di un piacevole groove. L'album del 1981, inciso in Europa per la Handshake, risulta meno riuscito anche se contiene qualche spunto interessante, mentre deludente "Come To Me" (1993) in cui Bristol si affida ad altri compositori e produttori che infarciscono l'album di elettronica.

Discografia

Hang On In There Baby (MGM 1974)
Feeling The Magic
(MGM 1975)
Bristol's Creme (Atlantic 1976)

Strangers
(Atlantic 1978)
Free To Be Me (Handshake 1981)
Come To Me (Bushka 1993)