Marie Cain

     Cantante, compositrice e pianista nativa del Kansas, Marie Cain si trasferisce a Nashville nei primi anni '70 dove cerca di vendere le proprie canzoni. Per un po' di anni però la sua attività si limita ad interprete di jingle pubblicitari, almeno fino a quando un suo brano viene inserito in "Music Music" di Helen Reddy del 1976. Nello stesso anno riesce ad ottenere un contratto dalla Columbia per un album a proprio nome che co-produce insieme a Kyle Lehning, già collaboratore di England Dan & John Ford Coley. Nel disco ha l'occasione di mettere in mostra una bella voce e una serie di piacevoli composizioni che spaziano tra pop e country, il tutto arrangiato in maniera egregia e spesso arricchito da archi e fiati. L'album però non riscuote alcun successo e rimane l'unica prova solista della Cain. L'artista si dedica così all'attività di compositrice e lavora come vocalist in tanti album degli anni '80 e '90, compresi anche un paio di dischi di Mark Winkler. Ha la possibilità di collaborare anche con il mondo del cinema, a volte come attrice, ma soprattutto scrivendo brani e cantando in alcune colonne sonore.

Living Alone (Columbia 1976)

cain.JPG (7152 byte)

Producers: Kyle Lehning and Marie Cain

Musicians:
Drums: Matt Betton, Kenny Malone, Larrie Londin
Bass: Colin Cameron, Joe Osborn, Ted Reynolds
Guitars: Joe Falsia, Pete Bordonali, Steve Gibson, Ted Irwin, John Pell, Grady Martin
Keyboards: Wayne Cook, Shane Keister, Warren Hartman, John Herron, Marie Cain
Percussion: Farrell Morris
Horns: Dalton Smith, Paul Salvo, Lou McCreary, Ronnie Lang, Billy Puett, Dennis Good, Don Sheffield, George Tidwell
Background Vocals: Lisa Silver, Diane Tidwell, Sheri Kramer, Darlene Groncki, Holly Niemeyer

Tracks:
  
1. Stop in Nevada
   2. Just like a woman
   3. What am I doing here
   4. Easy words
   5. Modern day magic
   6. The prettiest face
   7. We make spirit
   8. I'll play the music
   9. Mad with the moon
  10. Living alone