Robert Kraft

Ready To Bounce (RSO 1981)

kraft81.jpg (84883 byte)

     Anche il secondo lavoro di Robert Kraft viene prodotto dal Phil Galdston che suona le tastiere e, insieme al compagno Peter Thom, partecipa anche ai controcanti. L'album, pur rimanendo a stretto contatto con il mondo del jazz, ha sicuramente un sound più orecchiabile e musicalmente più vicino alla musica pop. Molto più ricca la lista dei musicisti ospiti, con in evidenza anche una bella sezione fiati. Gli episodi di rilievo sono parecchi, partendo dalla bella "On the west side", passando per la sincopata "Groove speed", per arrivare alla piacevolissima "Teach me how to kiss you". Da tenere in considerazione anche la swingata "Carnegie woogie" impreziosita dalle voci dei Manhattan Transfer. Gli artisti di riferimento per un album come questo non possono essere che Ben Sidran e Mark Winkler ma questo lavoro di Kraft è sicuramente più digeribile del primo album e probabilmente più vicino a quelli che potrebbero essere i gusti degli amanti del pop californiano. Da notare che questo disco, che doveva essere pubblicato nel 1981, non vedrà mai la luce negli Stati Uniti a causa della bancarotta della RSO. Il lavoro verrà pubblicato solamente in Giappone nel 1985.

Producer: Phil Galdston

Musicians:
Drums: Chris Parker, Billy Cobham
Guitars: Ron Carter, David Brown
Bass: Marlo Harris, Neil Jason, John Siegler
Keyboards: Phil Galdston
Piano: Robert Kraft
Violin: Ross Levinson
Percussion: ChrisParker, Ralph MacDonald
Horns: Randy Brecker, Bob Mintzer, Barry Rogers
Background Vocals: Peter Thom, Phil Galdston, Vivian Cherry, Yvonne Lewis, Tim Hauser, Alain Paul, Janis Siegel, Cheryl Bentyne

Tracks:
   
1. On the west side
   2. Groove speed
   3. I can't say no
   4. Don't turn away
   5. Single, solo
   6. Carnegie woogie
   7. It's a snap
   8. Rosette
   9. Teach me how to kiss you
  10. Manhattan