Steve Goodman

Hot Spot (Asylum 1980)

goodman80.jpg (8425 byte)

     Ultimo disco di Steve Goodman per l'Asylum, sicuramente il più westcoastiano di tutta la sua produzione. Nell'album troviamo sempre il duo Bunetta/Chudacoff alla produzione, più alcuni musicisti del loro entourage, come Brian Ray, Bill Elliott, Arno Lucas e Alan Estes, che lavoreranno con loro anche nei primi due album di Robbie Dupree. La partecipazione più importante é però quella di Bill LaBounty, presente come vocalist in quasi tutti i brani, più co-autore insieme a Goodman di due pezzi, la ritmata "Bobby don't stop" e la ballata "Sometimes love forgets", in cui Goodman duetta con Phoebe Snow. Bello anche "Still trying to care", l'unico pezzo scritto dall'artista insieme ai due produttori, ma tutti le canzoni sono di buon livello e fanno di questo disco un ottimo lavoro di pop californiano.
     La critica ha sempre snobbato questo alleggerimento del suono di Steve Goodman, ma per gli amanti di west coast music questo é sicuramente un album da consigliare.

Producer: Peter Bunetta and Rick Chudacoff

Musicians:
Drums: Peter Bunetta
Guitars: Steve Goodman, Brian Ray, Jeff Baxter, Amos Garret
Bass: Rick Chudacoff
Piano: Bill Elliott
Percussion: Arno Lucas, Alan Estes
Sax: Jim Rothermel
Background Vocals: Matthew Weiner, Arno Lucas, Bill LaBounty

Tracks:
  
1. Danger
   2. Bobby don't stop
   3. Sometimes love forgets
   4. Still trying to care
   5. Hit and run lover
   6. Trust me
   7. Part of your life
   8. Can't find my heart
   9. Sdrawcab klat (talk backwards)