Richard Landis

     Richard Landis sin dai primi anni '70 lavora come produttore per tanti artisti, alcuni legati al mondo della west-coast come Peter Allen e Nielsen-Pearson, personaggi tipicamente AOR come Desmond Child e Van Stephenson ed una stellina del country-pop come Juice Newton. Poco conosciuto invece il suo unico album da solista che esce nel 1972 e ci propone una gradevole miscela di pop, soul e funk suonata da ottimi musicisti della fusion newyorkese. La voce dell'artista non eccezionale ma il lavoro si lascia ascoltare con piacere.

Natural Causes (Dunhill 1972)

Producer: Richard Landis

Musicians:
Bass: Harry Max
Congas: Johnny Pacheco
Drums: Billy Cobham, Jr.
Guitar; David Spinozza, John Hall, John Tropea
Harmonica: Hugh McCracken
Piano, Vocals: Richard Landis
Trumpet: Markie Markowitz
Backing Vocals: Arlene Martell, Eileen Gilbert, Helene Miles, Hilda Harris, Linda November, Maeretha Stewart

Tracks:
   
1. A Woman You Don't Love
    2. Livin' Like A Gypsy
    3. Soft Answers
    4. From Champagne To Candied Yams
    5. Natural Causes
    6. A Man Who Sings
    7. Freedom Is The Name Of The Man
    8. Better
    9. We're Gonna Make It
   10. The Ragged Man