Adam Mitchell

Redhead in Trouble (Warner Bros. 1979)

mitchell.JPG (6455 byte)

     Scozzese di nascita e canadese d'adozione, il cantatutore Adam Mitchell si trasferisce a Los Angeles sul finire degli anni '60. Nei primi anni '70 collabora con Linda Ronstadt, scrive brani per vari artisti californiani ed arriva a pubblicare nel 1979 il suo unico album solista. Il lavoro viene prodotto da Russ Titelman, già responsabile di dischi dei Little Feat, Randy Newman, James Taylor, Crackin' e futuro produttore dell'omonimo album di Bill LaBounty del 1982. Mitchell ci propone un classico sound westcoastiano a cavallo tra pop e country-rock melodico, sul genere dei dischi dei Firefall, Fuller & Kaz, Linda Ronstadt, Richie Furay, ecc. Nell'album trovano spazio alcuni bei brani ritmati come "Fool for love", "Higher ground" e "Clear light" ma anche ballate come "Doctor doctor" e "Dancin' round and round". Da segnalare che quest'ultima era stata interpretata da Olivia Newton-John in "Totally Hot" del 1978 così come "The french waltz", era già stata cantata da Nicolette Larson nel suo album d'esordio, sempre del 1978.

Producer: Russ Titelman

Musicians:
Drums: Rick Shlosser, Andy Newmark
Guitars: Buzzy Feiten, Roger Linn, Adam Mitchell, Steve Lukather, Waddy Wachtel
Pedal Steel: Dan Dugmore
Bass: Willie Weeks
Fender Rhodes: Neil Larsen, Bill Elliot, Jai Winding
Organ: Adam Mitchell, Bill Elliot
Piano: Bill Elliot
Synthesizer: Mike Boddicker
Percussion: Adam Mitchell, Victor Feldman
Harmonica: Adam Mitchell
Background Vocals: Linda Dillard, Herb Pedersen, Jennifer Warnes, Valerie Carter, Arno Lucas, Linda Ronstadt, Marcy Levy

Tracks:
   
1. Fool for love
    2. Higher ground
    3. Doctor doctor
    4. Clear light
    5. The french waltz
    6. Dancin' round and round
    7. Don't let papa know
    8. Redhead in trouble
    9. Out among the stars